martedì 27 settembre 2016

Recensione QUESTI GIORNI

Recensione QUESTI GIORNI




Regia di Giuseppe Piccioni con Marta Gastini, Laura Adriani, Maria Roveran, Caterina Le Caselle, Margherita Buy, Filippo Timi, Sergio Rubini, Alessandro Averone
Recensione a cura di kowalsky
Quattro amiche (per sempre?), quattro personalità diverse, Liliana, Caterina, Angela e Anna. Una di loro decide di partire per Belgrado, dove ha un'occasione di lavoro. Le altre tre decidono di accompagnarla, come se il VIAGGIO diventasse la fine di una stagione di vita e l'inizio di qualcosa... Il Viaggio di queste amiche invece tradisce ogni loro aspettativa[...]
Leggi la recensione completa del film QUESTI GIORNI su filmscoop.it

martedì 23 agosto 2016

Recensione IL CLAN

Recensione IL CLAN




Regia di Pablo Trepero con Guillermo Francella, Peter Lanzani, Lili Popovich, Gastón Cocchiarale
Recensione a cura di The Gaunt
La storia dei Puccio è sintomatica dell'epoca vissuta dalla nazione e dal popolo argentino. I Puccio ed in primo luogo il terribile capofamiglia, Arquimedes, sono degli ingranaggi impazziti, un tragico lascito della dittatura militare che si riverberano sulla neonata democrazia con a capo il neo presidente eletto, Raul Alfonsin.
Lo sguardo sconsolato di Arquimedes Puccio durante il discorso alla televisione di Raul Alfonsin è la fine di un'epoca e soprattutto del suo lavoro. Legato a doppio filo con i servizi segreti[...]

Leggi la recensione completa del film IL CLAN su filmscoop.it

mercoledì 27 aprile 2016

Recensione BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE

Recensione BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE




Regia di Zack Snyder con Ben Affleck, Henry Cavill, Amy Adams, Jesse Eisenberg, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons, Holly Hunter, Gal Gadot, Callan Mulvey, Tao Okamoto, Ray Fisher, Tj Norris, Jason Momoa, Scoot McNairy, Jeffrey Dean Morgan, Michael Shannon, Lauren Cohan
Recensione a cura di marcoscafu

Tell me, do you bleed? You will!
Se il buon Snyder avesse girato un film di due minuti con questa frase dell'uomo pipistrello rivolta all'uomo d'acciaio nei secondi finali, avrebbe dovuto ricevere a casa sua l'oscar, la palma d'oro, l'orso d'argento, il martin pescatore di bronzo e la volpe d'alluminio. E invece di minuti ce ne ha messi intorno gli altri 150 che al più gli varranno le pernacchie sonanti dei nerd e non solo...
La storia riprende da dove, più o meno, termina il "Man of steel" dello stesso Snyder[...]

Leggi la recensione completa del film BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE su filmscoop.it

venerdì 25 marzo 2016

Recensione LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT

Recensione LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT




Regia di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli, Francesco Formichetti, Salvatore Esposito, Antonia Truppo, Stefano Ambrogi, Maurizio Tesei, Gianluca Di Gennaro
Recensione a cura di marcoscafu

Famo a capisse.
Per anni ci siamo divertiti con supereroi divenuti tali grazie a morsi di ragni radioattivi, esplosioni di macchinari ai raggi gamma, e così dicendo. Per anni abbiamo visto teatri di scontri epici in città come New York, Gotham, Metropolis. Per anni il suffisso man in un titolo è stato associato ad un paladino della giustizia.
In definitiva, gli ammerricani ci hanno cordialmente detto: "I supereroi ce li gestiamo noi, voi state nel vostro".
Tutto giusto, perché davanti i vari Avengers, gli effetti di Cristo e le tette di Scarlett, ma che gli vuoi rispondere.
Poi però...

Prima del però, proviamo a fare un salto indietro nella storia del cinema.
[...]

Leggi la recensione completa del film LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT su filmscoop.it

venerdì 26 febbraio 2016

Recensione LA ISLA MINIMA

Recensione LA ISLA MINIMA




Regia di Alberto Rodriguez con Raúl Arévalo, Javier Gutiérrez, Antonio de la Torre, Nerea Barros, Manolo Solo
Recensione a cura di Carlo Baldacci Carli

Siamo a fine settembre del 1980 in un villaggio andaluso nei pressi delle paludi che il fiume Guadalquivir forma prima di sfociare nell'oceano.
Pedro (Raul Arévalo) e Juan (Javier Gutiérrez) due poliziotti di Madrid, sono inviati per indagare sulla scomparsa di due sorelle.
Presto sono ritrovati i cadaveri nudi e torturati delle due ragazze. I due poliziotti scoprono di essere alle prese con un serial killer che agisce indisturbato da tempo, promettendo alle sue giovani vittime il sogno di una vita migliore lontana da quelle paludi e dallo squallore della vita paesana.

"La Isla Minima" è il settimo lungometraggio diretto dal regista spagnolo Alberto Rodriguez. Si tratta di un thriller minimalista intriso di un profondo pessimismo. L'indagine sul serial killer è poco più che un pretesto per raccontare uno spaccato della vita rurale spagnola subito dopo la fine del Franchismo e l'avvento del nuovo e fragile stato democratico.
[...]

Leggi la recensione completa del film LA ISLA MINIMA su filmscoop.it

mercoledì 24 febbraio 2016

Recensione SAMBA

Recensione SAMBA




Regia di Eric Toledano, Olivier Nakache con Omar Sy, Tahar Rahim, Charlotte Gainsbourg, Izia Higelin, Hélène Vincent, Christiane Millet
Recensione a cura di JackR
Samba (Omar Sy) è un immigrato senegalese che lavora a Parigi e aspetta il visto definitivo per regolarizzare la propria posizione. Per un errore burocratico, viene arrestato ed espulso dal paese, ma sceglie di restare in clandestinità fino al momento di poter chiedere un nuovo permesso di soggiorno. L'assistente sociale Alice (Charlotte Gainsbourg) prende a cuore la sua vicenda e tra i due nasce un rapporto d'amicizia e complicità, che non tarda a complicarsi...
Reduci dall'incredibile successo di "Quasi Amici", Eric Toledano e Olivier Nakache ci riprovano: ancora Omar Sy, ancora un film leggero nei toni ma su un argomento serio e scottante come l'integrazione sociale e razziale nella Francia contemporanea.
[...]
Leggi la recensione completa del film SAMBA su filmscoop.it

giovedì 18 febbraio 2016

Recensione IL CASO SPOTLIGHT

Recensione IL CASO SPOTLIGHT




Regia di Tom McCarthy con Michael Keaton, Rachel McAdams, Mark Ruffalo, Stanley Tucci, Liev Schreiber
Recensione a cura di The Gaunt
Recentemente il cinema americano ha ricominciato a prendere confidenza con un genere, se così lo vogliamo chiamare, del cinema di denuncia che si era affievolito nel tempo. Lontani sono i tempi d'oro degli anni settanta, quando pellicole come "I tre giorni del Condor" e "Tutti gli uomini del presidente" avevano suscitato molto clamore, oltre ad un successo commerciale meritato. Queste due pellicole sono solo la punta di un iceberg che registi come lo stesso Pakula, per esempio, hanno portato a livelli di eccellenza assoluta, attraverso un'eredità cinematografica a cui altri cineasti, volenti o nolenti, devono sempre rendere conto.
Un cinema che porta sullo schermo forte tematiche sociali, ma che con l'andare degli anni si è affievolito a vantaggio del documentario. Questo spostamento da una parte non ha avuto conseguenze negative a livello qualitativo, tanto che il documentario stesso negli Stati Uniti riveste un ruolo molto più importante rispetto a quello di casa nostra, per fare un esempio, ma ha pagato molto a livello di pubblico..
[...]
Leggi la recensione completa del film IL CASO SPOTLIGHT su filmscoop.it